Crea sito

L’adolescenza, un’ età dalle grandi potenzialità ma anche difficoltà

Una fase di vita particolare

L’adolescenza è sicuramente un’età particolare, tanto ricca di potenziale ma anche tanto dura da affrontare. Tutti noi adulti abbiamo vissuto l’adolescenza,  ma abbiamo tutti visioni completamente diverse di quello che siamo stati da adolescenti. Infatti, ognuno ha un vissuto del tutto personale di quella fase di vita. In generale, per la maggior parte degli individui, questa fase risulta particolarmente difficile. Perché l’adolescenza è un’età così complicata e delicata?

Adolescenza e inizio della pubertà

L’adolescenza coincide con l’inizio della pubertà e continua fino al raggiungimento dell’età matura. Basta soffermarsi sul significato della parola “pubertà” per rendersi conto del momento complicato che il giovane si trova difronte.
Il corpo cambia, inizia a cambiare la voce, cambiano le esigenze, i bisogni. L’immagine corporea è un punto di riferimento importante per l’individuo e quando questa cambia si posso riscontrare difficoltà nel riconoscersi. Il giovane, quindi, si trova difronte durissime sfide: accettare i cambiamenti del proprio corpo, lasciare andare con un po’ di malinconia l’età dell’infanzia, mettere via i giochi e partire per una ricerca della propria identità e del proprio ruolo all’interno della società.

La formazione dell’identità all’interno della società

È proprio la formazione dell’identità che mette in crisi il ragazzo, il quale deve capire e scegliere chi vuole diventare; non è poco tutto questo. È l’inizio della formazione della persona adulta la quale, con le unghie e con i denti, deve cercare di affermarsi e farsi sentire come soggetto attivo e partecipante all’interno del contesto di vita in cui si trova.

La comparsa di nuovi bisogni

Il/la giovane adolescente deve fare i conti con nuovi bisogni, con un nuovo mondo tutto da scoprire. La scoperta dell’altro sesso e dei nuovi sentimenti che si provano sconvolgono completamente la vita dell’adolescente. Pian piano si inizia a dare una spiegazione a quei cambiamenti fisiologici che riguardano sia il corpo che la mente. La vita cambia, le prospettive cambiano, le necessità cambiano. La scuola e il giro di amicizie permettono al giovane di socializzare e di conoscere, perché no, anche il primo amore. La tempesta ormonale, le richieste da parte della società, le aspettative dei genitori, l’impegno scolastico, sono tutti fattori che vanno a creare un caos enorme nella mente del giovane.

Tante, troppe richieste da parte del mondo esterno

A quante richieste e pretese si trova a dover rispondere quel ragazzino che fino a pochi mesi prima era solo un bambino! Le fasi di passaggio non sono mai semplici e richiedono un notevole sforzo e tanta calma. Ma sono proprio la calma e la saggezza che talvolta mancano al giovane; queste sono, infatti, caratteristiche dell’età adulta. Egli dovrà affrontare il mondo con occhi nuovi, dovrà improvvisare all’inizio! Non ha nessun copione e nessuna preparazione di base per destreggiarsi nel nuovo mondo. Il giovane procederà per tentativi ed errori…quanti errori! Ma non ha nessuna colpa e proprio da quegli errori dovrà formarsi la propria persona. Sono proprio gli sbagli che permettono alla persona di crescere e sperimentarsi.

Le infinite possibilità

Il giovane che parte alla scoperta del mondo si troverà di fronte infinite possibilità e opportunità. Nella maggior parte dei casi ha fin troppa scelta riguardo le attività da intraprendere e da portare avanti. Il giovane inizia a crearsi degli scopi di vita, dei progetti e inizierà a trovare il proprio senso dello stare al mondo. All’adolescente non mancano potenzialità e capacità, ma dovrà essere abile nel metterle in pratica e trasformarle in qualcosa di concreto e significativo.

 

adolescenza.

 

I rischi della fase adolescenziale: nuove ricerche

Le cure materne essenziali e la madre sufficientemente buona

La mente infantile secondo Piaget

La paura del giudizio in adolescenza e età

adulta

https://it.wikipedia.org/wiki/Adolescenza

Pubblicato da Silvana Santospirito

Amante della scrittura e della psicologia; animalista che crede fortemente nei diritti di tutti gli esseri viventi; amante anche della musica, in particolare del pianoforte. Laureata in scienze dell'educazione e della formazione e laureanda in scienze pedagogiche. Spero di trasmettere positività e buon umore attraverso gli articoli di questo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.