I film che noi amiamo sono utili

5/5 - (1 vote)

I film che noi amiamo sono utili

Perché è utile la filmterapia

Che cos’è la filmterapia

La filmterapia è un’attività che può essere considerata di aiuto in molte circostanze ed è quell’attività che dà benessere guardando un film, un cartone animato, una serie TV.

Possiamo riconoscere tantissime attività terapeutiche da cui possiamo trarre vantaggio. A fare da terapia non è soltanto un professionista come lo psicologo ma in realtà sono altrettanto valide altre soluzioni. La vita è piena di esami e questi non finiscono mai, ma sarà proprio la nostra ginnastica nell’affrontare le situazioni più difficili a renderci forti. Sono tantissime le attività benefiche che ci aiutano nell’allineare mente, cuore e cervello.

Tutte le attività che rilassano e abbassano i livelli di stress portano beneficio e danno al corpo e alla mente la possibilità di ricaricarsi, talvolta anche con un bagaglio in più di esperienza.

Può sembrare banale e forse può essere un’attività che già fanno in molti, ma la filmterapia è un ottimo modo di risolvere in modo inconscio alcune problematiche di fondo della nostra psiche. Molti problemi infatti non li riconosciamo subito e navigano nei meandri della nostra mente senza che ne siamo perfettamente consapevoli. Alcune attività rilassanti e ricreative ci aiutano a mettere un po’ di ordine e a ritrovare un equilibrio mentale che forse avevamo perso.

La filmterapia ci aiuta ad essere spettatori

Troppo spesso nella vita ci poniamo come protagonisti nelle varie vicende che ci riguardano e cerchiamo di risolvere tutto dal nostro canto senza considerare tutte le possibilità e non vedendo le motivazioni dell’altro.

Questo nostro metterci sempre al centro delle vicende ci crea forte stress e la mente reagisce chiedendoci di restare, alcune volte, in disparte. Guardare un film in cui si assiste alle vicende dei personaggi ci aiuta a guardare una situazione dall’esterno facendoci riflettere senza intervenire. Guardare dall’esterno una vicenda è un grande esercizio per abituarsi a vedere una situazione da lontano senza essere eccessivamente coinvolti.

In alcune circostanze risulta necessario vedere una circostanza con un po’ di distanza per evitare di essere troppo colpiti emotivamente e per non cadere nella problematica dolorosa del bornout.

La nostra tendenza a intervenire di fretta e furia senza considerare tutte le soluzioni ci fa spesso sbagliare; guardando un film noi ci poniamo da spettatori e guardiamo con un occhio esterno alcune situazioni che potrebbero riguardarci.

Ecco, essere spettatori molto spesso è una delle possibili soluzioni. Questo non vuol dire essere passivi e non intervenire quando necessario, ma vuol dire guardare dall’alto una circostanza e acquisire maggiore consapevolezza. La consapevolezza è cibo per la nostra anima che ci chiede proprio di riconoscere il nostro stato, la nostra realtà attuale, la nostra situazione più prossima.

La filmterapia ci può portare ad avere maggiore consapevolezza delle vicissitudini della vita e ci aiuta a sbrigliare alcuni nodi della mente. Altre caratteristiche della filmterapia sono la possibilità di distaccarsi da un problema, rilassarsi e lasciare che le risposte vengano a trovarci. A volte più ci si accanisce nel trovare una risposta e più la mente si ingarbuglia peggiorando la situazione. Lasciare che le cose facciamo il proprio corso senza troppo intervenire è un buon atteggiamento che spesso porta ottimi risultati.

La filmterapia è un ottimo strumento rilassante ed educativo, terapeutico e di supporto. I personaggi dei film ci faranno assaporare vicende interessanti e anche di grande immaginazione. Non ci resta che addentrarci in una nuova storia da guardare tutta di un fiato, traendone una nostra personale morale.

Molti film sono veramente degli insegnamenti che ci aiutano nella vita nel farci strada e nel guardare le cose da angolazioni diverse. La filmterapia infatti aiuta nel guardare attraverso un punto di vista diverso dal nostro le varie circostanze della vita. Alcune volte è proprio quel punto di vista diverso che ci manca e di cui abbiamo assolutamente bisogno.

Fare i genitori oggi non è 1 mestiere facile

Le donne sono un tornado

La triangolazione in psicologia: la terza persona tra 2

Traumi ed effetto trigger in psicologia: non tutti reagiscono allo stesso modo agli eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.