la riscoperta dell’essenziale oltre le “cose” materiali psicologia

Rate this post

Molto spesso purtroppo si avverte un vuoto dentro, un vuoto che sembra essere incolmabile. Quel vuoto molto spesso deriva da una ricerca esasperata di qualcosa che non riusciamo ad appagare. Questo succede quando ci concentriamo troppo sulle “cose” materiali che non sono mai abbastanza. Sembriamo non accontentarci, vorremmo sempre di più. Spinti dal desiderio di ottenere e di conquistare qualcosa ci dimentichiamo letteralmente di vivere. Questo accade perché vogliamo colmare un vuoto, una mancanza che si trova in realtà nella nostra mente e non nella realtà esterna. Facendo un esempio pratico il disturbo dello “shopping compulsivo” oppure della mania di accumulare nascondono dietro qualche mancanza profonda a livello psicologico, un vuoto, ci manca qualcosa di importante e si cerca di compensare in altri modi.

Molto spesso la mente cerca di compensare esternamente quello di cui ha bisogno a livello interiore che può essere un bisogno di amore, di attenzioni, di affetto, di passione, di un ideale, di serenità e via dicendo.

In questo modo le mancanze che ci portiamo dentro ci portano a cercare fuori qualcosa. Hai mai pensato di fare qualcosa che ti piace per il semplice piacere di farlo senza uno scopo ben preciso, ovvero per il semplice piacere o passione che ci fa trascorrere del tempo positivo ? È così che ci accorgiamo che quando mettiamo a tacere il nostro ego, il nostro io che cerca disperatamente di tappare il proprio vuoto, riusciamo a sentirci molto meglio.

noi occidentali viviamo per lavorare e lavoriamo per vivere e purtroppo la nostra società in qualche modo ci impone questo modus vivendi; tuttavia abbiamo la libertà di ritagliare del tempo per fare qualcosa che veramente ci appaga e ci fa stare bene, come coltivare per esempio una passione. Per fare un esempio pratico io che scrivo ho una passione per la psicologia e per la cosmetica così leggo molto di questi temi e trovo piacevole e interessante scrivere anche la mia opinione e riguardo.

Tornando al discorso iniziale dobbiamo capire per stare meglio che l’essenziale non consiste mai in cose materiali e abbiamo bisogno di nutrimento, dobbiamo nutrire la nostra mente di cose belle e piacevoli ma soprattutto il nostro cuore.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Silvana Santospirito

Temi e teorie interessanti di ambito psicologico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *