Crea sito

Come viene compreso il linguaggio dagli esseri umani? Una teoria molto accreditata

Per capire come viene compreso il linguaggio parlato dagli esseri umani è doveroso fare una breve introduzione sull’abilità di percezione. Per comprendere il linguaggio parlato è innanzitutto necessario che la nostra capacità di percezione sia sana e ben sviluppata. Anche il linguaggio, insieme alla vista, all’udito etc. è percezione. Attraverso l’udito noi percepiamo le parole e se abbiamo raggiunto un corretto livello di sviluppo cerebrale riusciamo a dare a quelle parole un significato e a comprendere, di conseguenza, i discorsi che ascoltiamo.

La percezione umana e l’elaborazione top down

La percezione umana non si basa solo su dati sensoriali in entrata, ma è anche il risultato di aspettative e fattori contestuali; nel percepire la realtà le persone fanno molto riferimento al contesto, alle emozioni personali, alle aspettative etc. Questo tipo di elaborazione viene chiamata dagli psicologi “elaborazione top down”. Quando, ad esempio, ci arriva un input visivo, la nostra prima impressione riflette le caratteristiche generali di una scena. Tendiamo, quindi, a vedere prima il risultato globale di un quadro visivo per poi percepire successivamente i dettagli.

Differenza tra elaborazione top down e elaborazione bottom up

Un processo opposto a quello dell’elaborazione “top down” è chiamato dagli scienziati elaborazione “bottom up”. La differenza tra i due processi è che quello “bottom up” è automatico, carico emotivamente e associato con l’esperienza immediata. In questo articolo, nel ragionare su come viene compreso il linguaggio, ci soffermiamo esclusivamente sull’elaborazione “top down”, essendo quella maggiormente utilizzata nella comprensione del linguaggio parlato.

Percezione e aspettative

Quello che determina la nostra percezione sono anche le nostre aspettative. Le nostre aspettative circa ciò che vedremo o sentiremo influenzano globalmente quello che percepiamo. La nostra percezione, quindi, è fortemente influenzata dalle idee che abbiamo riguardo la realtà che ci circonda.

Come viene compreso il linguaggio?

Arriviamo adesso al punto centrale del discorso, ragionando su come viene compreso il linguaggio dagli esseri umani in relazione alla funzione cognitiva dell’elaborazione “top down”. Gli esseri umani per comprendere il linguaggio parlato, infatti, utilizzano l’elaborazione “top down”. Secondo le ricerche degli psicologi, le persone riconoscono le parole più velocemente quando sono coerenti con il contesto semantico, sintattico e tematico. La coerenza è un altro fattore fondamentale nella percezione umana, infatti, l’essere umano nel percepire la realtà cerca automaticamente una coerenza tra gli stimoli che arrivano ai suoi sensi. Per capire, quindi, come viene compreso il linguaggio, bisogna tenere in considerazione anche il contesto e la persone da cui viene scambiato un discorso.

 

Come viene compreso il linguaggio     

Patologia della “sordità mentale pura”

Per capire l’importanza dell’elaborazione top down e, quindi, come viene compreso il linguaggio dagli esseri umani, si può fare riferimento a una patologia chiamata “sordità mentale pura”. Le persone che soffrono di questa patologia, sentono le parole solo come suono e non come linguaggio. Queste persone, sentendo solo suoni invece di parole, non riescono a comprendere il significato dei discorsi. E’ fondamentale, quindi, la capacità di dare significato alle parole per la comprensione del linguaggio. Il contesto, la coerenza, le aspettative, le idee che abbiamo sulla realtà che ci circonda ci aiutano a comprendere i discorsi che ascoltiamo e a dare loro un significato coerente e condivisibile.

Le persone sono, infatti, più abili nel riconoscere le lettere quando fanno parte di parole reali rispetto a quando si tratta di lettere casuali che, quindi, non vanno a formare parole e discorsi coerenti e comprensibili. Per arrivare a capire come viene compreso il linguaggio dagli esseri umani, quindi, bisogna riflettere su una serie di passaggi che ci fanno ragionare sull’importanza di tutte le funzioni cognitive.

Il linguaggio, un’abilità sofisticata

Un’abilità così sofisticata, come quella del linguaggio, non può fare riferimento ad un’unica area cerebrale. Come in tutte le funzioni cognitive, come la memoria, il pensiero, il ragionamento etc. sono coinvolte più aree cerebrali che sono connesse fra loro e lavorano simultaneamente.

Il cervello è un organo affascinante e soprattutto ancora non del tutto conosciuto dagli scienziati. Sono ancora molte le funzioni cerebrali per le quali non sono state ancora date spiegazioni scientifiche precise ed esaurienti. Nonostante la scienza sia andata molto avanti con il passare dei decenni, rimangono ancora molte lacune sul funzionamento, ad esempio, della coscienza.

E’ difficile, infatti, spiegare come l’esperienza soggettiva (sensazioni e sentimenti) emerga dall’attività cerebrale. Il problema della coscienza, infatti, si presenta fin dagli arbori della scienza moderna ed è sottoposta tutt’ora a numerose ricerche scientifiche.

 

Come viene compreso il linguaggio Come viene compreso il linguaggio

 

Le condotte aggressive e il bullismo

La valutazione dell’intelligenza e i test

Da dove nasce Passione Psicologia

https://www.treccani.it/enciclopedia/linguaggio

Pubblicato da Silvana Santospirito

Amante della scrittura e della psicologia; animalista che crede fortemente nei diritti di tutti gli esseri viventi; amante anche della musica, in particolare del pianoforte. Laureata in scienze dell'educazione e della formazione e laureanda in scienze pedagogiche. Spero di trasmettere positività e buon umore attraverso gli articoli di questo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.