Se la psicologa dice di stare attenti

Rate this post

Se la psicologa dice di stare attenti

Può succedere che durante una seduta di psicoterapia o con uno psicologo/a ci si sente dire di stare “attenti”. Ovviamente la frase va contestualizzata e va capito il perché. In effetti dipende dal tono, dai modi, dal contesto nel quale ci siamo sentiti dire di stare attenti.

Prestare attenzione durante una psicoterapia è importante ma non va forzata troppo l’attenzione. In realtà noi, anche distrattamente, ascoltiamo. Uno psicologo non dovrebbe insistere troppo nel ricercare l’attenzione del paziente. Il paziente presta attenzione a quello che maggiormente lo attira e lo colpisce. Ci sono argomenti nei quali ci sentiamo più coinvolti e quindi prestiamo maggiore attenzione.

“Stai attento” non è proprio un’espressione correttissima da parte di una psicologa, soprattutto perché il paziente cerca comprensione e non comandi durante una seduta di psicoterapia. Il “dare comandi” durante una psicoterapia non è il miglior metodo da utilizzare. In effetti lo psicologo non dà ordini e non dice cosa fare o cosa non fare. Il compito dello psicologo è piuttosto quello di abbracciare la sofferenza del paziente e trovare il modo per superarla. E’ importante dare una sensazione di calma e pace durante una seduta psicologica. Nella seduta il paziente deve trovare accoglienza. Così è importante che lo psicologo non sia eccessivamente duro e sfrontato. Molte volte uno psicologo deve dire le cose “con le pinze”.

Il confronto e lo scontro con la realtà dei fatti non sempre è semplice per il paziente che cerca aiuto. Per questo motivo bisogna essere cauti e delicati. Sulla sofferenza bisogna lavorarci e capire da dove proviene questo dolore. Lo psicologo, quindi, dovrebbe ricercare l’attenzione del paziente ma non dando ordini, piuttosto riuscendo a farsi ascoltare. Farsi ascoltare prevede il rendersi partecipi dei problemi del paziente facendo riferimento a sentimenti di fiducia. Tra psicologo e paziente deve istaurarsi un rapporto di rispetto e fiducia.

Psicologo: verso la professione

Di cosa parlare con uno psicologo (argomenti)

Mentire durante una psicoterapia (giusto o sbagliato)

Come la psicoterapia può cambiare la tua vita

La guida (per principianti) sulla consapevolezza

Storia zen molto educativa e profonda

Non sforzarti di essere perfetto ma sii vero

Corpi borderline: regolazione affettiva e clinica

Silvana Santospirito

Pedagogista, educatrice professionale. Appassionata di cultura generale e aggiornamento. Scrivo per pensare e penso per scrivere, così vengono fuori i miei articoli. La scrittura è espressione dell'anima. Esprimersi sempre, reprimersi mai.

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.