Crea sito

Risorse umane e selezione del personale

In che modo i responsabili delle risorse umane si occupano del processo di selezione del personale?

Esistono diverse fasi e strumenti del processo di selezione del personale. In altre parole, i responsabili delle risorse umane si occupano di trovare la “persona giusta”. Si parte dalla “Job analysis”, attraverso cui occorre individuare e precisare i profili professionali da ricercare. In questa analisi bisogna tenere conto delle caratteristiche delle posizioni e dei ruoli che si intende ricoprire.

In che modo lo staff delle risorse umane individua un profilo professionale?

Individuare un profilo professionale significa definire i requisiti e le caratteristiche richiesti per ricoprire in modo adeguato l’incarico previsto. Ogni procedura di selezione deve, quindi, fondarsi su una precedente analisi del lavoro (job analysis) che è una delle fasi più importanti del processo di selezione.

I metodi più diffusi per raccogliere informazioni utili per comprendere e analizzare l’attività lavorativa sono i seguenti:

  • L’osservazione diretta: consiste nell’osservare per un certo periodo di tempo tutto quello che la persona fa mentre lavora, senza intervenire e commentare.
  • L’intervista: è importante utilizzarla per completare l’osservazione ed è uno dei metodi di job analysis più diffusi. Viene effettuata da un esperto e può essere più o meno strutturata.
  • Episodi critici e diari di lavoro: con queste tecniche viene chiesto a degli esperti di individuare gli aspetti critici del comportamento e della prestazione che conducono al successo o al fallimento in una data attività.
  • Il questionario: è costituito da un elenco di compiti ed attività a cui attribuire un punteggio ponderato.

La combinazione dei diversi strumenti può aumentare i vantaggi e assicurare maggiore validità.

 

Risorse umane e selezione del personale

Fase di reclutamento:

Una fase assolutamente fondamentale per la selezione del personale è quella del reclutamento. Una volta definiti la natura dell’attività da svolgere e i requisiti personali richiesti, parte la fase di reclutamento. Questa fase consiste nella ricerca di persone in numero e con qualità tali da soddisfare le esigenze di sviluppo aziendale.

Lo staff delle risorse umane per la selezione del personale e, in particolare, per il reclutamento segue le seguenti fasi:

  • Raccolta delle candidature potenzialmente interessanti, attraverso canali interni o esterni all’azienda. Il selezionatore può scegliere tra diverse possibilità. Ad esempio, può procedere con un’inserzione sul giornale, un annuncio televisivo, può richiedere i nominativi alle scuole, alle università, consultare le domande spontanee pervenute all’azienda etc.
  • Screening dei candidati: consiste nell’analisi dei curriculum, con lo scopo di verificare se le caratteristiche dei candidati corrispondono ai requisiti richiesti.
  • Convocazione dei soggetti per un primo contatto diretto tra organizzazione e candidati. La fase di reclutamento si conclude con la convocazione delle persone giudicate interessanti per l’organizzazione.

Sono diverse le metodologie di valutazione utilizzate per la selezione del candidati. La scelta della metodologia varia in base agli obiettivi dell’azienda, dei requisiti da indagare, dei costi e dei tempi a disposizione. Le principali e più diffuse metodologie disponibili sono l’intervista individuale e i vari test.

 

 

 

Da cosa viene influenzata la nostra mente?

Il disagio della civiltà di Sigmund Freud

Pubblicato da Silvana Santospirito

Amante della scrittura e della psicologia; animalista che crede fortemente nei diritti di tutti gli esseri viventi; amante anche della musica, in particolare del pianoforte. Laureata in scienze dell'educazione e della formazione e laureanda in scienze pedagogiche. Spero di trasmettere positività e buon umore attraverso gli articoli di questo blog.