Rabbia in amore (5 modi per controllarla)

5/5 - (4 votes)

Rabbia in amore (5 modi per controllarla)

La rabbia in amore (come controllarla)

La rabbia in amore può essere frequente e può essere necessaria la capacità di controllarsi per non alimentare conflitti e delusioni nella coppia

La rabbia in amore è molto frequente e in tutti i rapporti di coppia può entrare in gioco questo sentimento. A creare il sentimento di rabbia in amore sono molti fattori. Può succedere, per esempio, che uno dei due partner sia molto geloso e possessivo oppure che ci siano delle incomprensioni su argomenti importanti e divergenze di pareri e opinioni. Cosa si può fare per venirsi in contro nella coppia e controllare questo sentimento di rabbia?

Chiariamo per prima cosa cos’è la rabbia

La rabbia è un sentimento che può creare molta confusione mentale e può dare vita a comportamenti aggressivi. Può succedere che durante una discussione si alzi la voce o si usino parole forti e offensive. Anche il comportamento non verbale è importante nelle discussioni poiché gesti forti e aggressivi possono esacerbare i conflitti. La rabbia è una sensazione che si prova quando ci sentiamo feriti nei sentimenti o nell’orgoglio, quando crediamo di avere ragione e invece veniamo sempre contraddetti. La rabbia può essere una risposta alla frustrazione che si prova quando si litiga o quando non si riesce a fare emergere la propria opinione e le proprie motivazioni.

Non sempre è facile controllare la rabbia, ma il più delle volte questo controllo è necessario per non ferire eccessivamente l’altro

La rabbia può portare a usare parole forti e offensive che possono ferire profondamente l’altro nella relazione di coppia. E’ necessario, quindi, imparare a controllare questo sentimento e imparare a gestirlo. Come si gestisce un’emozione così forte? Proviamo a capire innanzitutto cos’è che ci provoca questa rabbia e cerchiamo di attribuire in modo corretto le colpe. Ciò non significa colpevolizzarsi o colpevolizzare pesantemente l’altro ma vuol dire capire da dove parte questa sensazione e a cosa può portare.

Il più delle volte ci accorgiamo che la rabbia non porta mai ad un soluzione vera e propria e che la colpa si trova sempre nel mezzo. Durante un litigio non è mai una persona ad avere tutte le colpe ma, soprattutto nelle relazioni sentimentali, le colpe sono a metà. E’, quindi, importante valutare attentamente la situazione e sforzarsi di guardarla da una diversa prospettiva. Proviamo a metterci nei panni dell’altro e cerchiamo di focalizzare il suo punto di vista. Sforzandoci di cambiare punto di vista potremmo accorgerci che anche l’altro ha le proprie ragioni e questo già potrebbe aiutare a calmare il sentimento di rabbia.

Praticare un ascolto empatico e non cercare di sopraffare l’altro parlando sulle sue parole e cercando di comprendere anche la sua posizione

Fondamentale in tutti i rapporti di coppia è sforzarsi di comprendere anche la posizione dell’altro e non rimanere fossilizzati sulle proprie motivazioni. Se si vuole risolvere una situazione di conflitto è importante dare spazio all’altro cercando di mettersi nei suoi panni e praticando l’empatia. Empatia, infatti, vuol dire proprie mettersi nei panni dell’altro e cercare di capire anche il suo stato d’animo e il suo vissuto emotivo.

L’emotività gioca un ruolo fondamentale in tutte le relazioni e la rabbia in amore risente molto di questa personale emotività. Ognuno infatti ha delle proprie caratteristiche emotive e sente le emozioni in base alle proprie esperienze e credenze. Non possiamo presumere di sapere come si sente l’altro e non dobbiamo mettere i nostri sentimenti al di sopra di quelli dell’altro.

Imparare a gestire le emozioni di rabbia in amore è un passo importante e un modo per farlo potrebbe essere quello di mettersi da parte per un attimo e osservare la situazione dall’esterno

Ponendoci come spettatori possiamo essere meno coinvolti in una situazione e capire meglio cosa ha scatenato in noi tutta questa rabbia. Si può capire un’emozione se si prova ad esserne per un attimo distaccati. A volte siamo così arrabbiati che abbiamo la mente offuscata dalle nostre ragioni ma non vediamo minimamente quelle dell’altra persona. Provando a guardare la situazione dall’esterno possiamo essere meno catturati emotivamente e meno arrabbiati. Questo può essere un ottimo sistema per vedere la situazione dall’esterno e capirla meglio.

Se proprio non riusciamo a metterci da parte proviamo a parlare con qualcuno di fidato che può aiutarci a mettere ordini in tutti i nostri pensieri che sono carichi di emotività. La forte pressione emotiva può portarci a non comprendere a fondo la situazione e può alterare la nostra vista.

Dobbiamo darci tempo. La rabbia in amore può passare proprio dandoci un po’ di tempo in più…

Si dice che prima di arrabbiarsi sia il caso di contare fino a dieci. In effetti è un ottimo sistema per capire se vale la pena di arrabbiarci e rovinarci l’umore. Il più delle volte abbiamo una prospettiva autocentrata, ovvero siamo troppo concentrati su noi stessi e non vediamo le ragioni dell’altro. Dovremmo spostarci da questa prospettiva e capire perché l’altro ci provoca così tanta rabbia. Le relazioni sono durature quando c’è uno spazio d’incontro e di ascolto che ci permette di comunicare serenamente senza entrare in conflitto.

Creare un sano spazio di confronto per superare i vissuti di rabbia in amore

Confrontarsi è fondamentale e se si vuole una relazione sana e felice bisogna fare questo passo avvicinandosi all’altro con delicatezza e nel pieno rispetto dei suoi spazi e tempi. L’amore è una condivisione di tantissime cose ma è importante anche lasciare l’altro libero di assaporare la vita senza troppi divieti. Mettere paletti e divieti non aiuta ma quello che occorre è sicuramente il rispetto e la fedeltà reciproca al patto d’amore che è stato deciso.

Sono tanti i passi che si devono fare per riuscire a controllare la rabbia in amore e uno di questi passi è sicuramente avvicinarsi all’altro senza ferire la sua sensibilità

Ricordiamo sempre che l’altro ha una sua sensibilità e dobbiamo stare attenti a non ferirla. Prima di arrabbiarci e usare parole forti in amore dobbiamo ricordarci che non solo noi proviamo dei sentimenti. Se esiste una relazione il più delle volte si tratta di sentimenti reciproci. Quindi, proviamo a prestare attenzione anche ai sentimenti dell’altro cercando di non ferirli. E’ il caso di praticare anche in questo caso l’empatia senza invadere la sensibilità dell’altro.

https://it.wikipedia.org/wiki/Ira_(psicologia)

COME faccio a gestire le EMOZIONI : 4 consigli utili

Le domande che dovresti porti per conoscere le emozioni

La guida (per principianti) sulla consapevolezza

rabbia in amore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.