Non sforzarti di essere perfetto ma sii vero

5/5 - (1 vote)

Non sforzarti di essere perfetto ma sii vero

Troppo spesso ci poniamo decine di domande su come dovremmo essere. Pensiamo di non riuscire mai a raggiungere quel modello ideale che ci siamo creati nella nostra testa. Seguiamo troppo spesso mode e modelli per conformarci e confonderci tra gli altri. Il bello in ognuno di noi è proprio ciò che è diverso, originale e spontaneo. Ci imponiamo spesso delle scelte, perché pensiamo di voler compiacere gli altri. Se ci sentiamo scomodi in certi atteggiamenti probabilmente stiamo seguendo il sentiero sbagliato. Se nascono in noi disturbi non stiamo tenendo fede a ciò che è scritto per noi. Per questo è necessario in un alcuni momenti fermarsi e prendere respiro. Porsi troppe domande e pensare troppo può appesantire il naturale fluire della nostra esistenza. Dovremmo imparare ad essere più leggiadri e placare quei pensieri di troppo che affollano la nostra testa. Un ottimo metodo è quello di fare quello che ci piace e ci fa sentire più sereni. Anche nelle cose che facciamo non dobbiamo imporci di essere perfetti. Secondo la visione del Wabi Sabi giapponese la bellezza sta proprio in ciò che è imperfetto, alcune volte vecchio, consumato.. E’ molto più importante per il nostro nucleo psichico essere veri piuttosto che perfetti.

Essere veri spesso si crea imbarazzo, può succedere di sentirsi fuori luogo proprio perché non si è abituati a mostrare il proprio lato originale. E’ importante così lavorare sui sentimenti di imbarazzo e di vergogna e soprattutto praticare l’arte di accettarsi. Non c’è nulla di più bello e affascinante di una persona che si accetta e che è pronta a mostrarsi al mondo con le proprie emozioni più sincere. Niente è perfetto e la bellezza è una questione di relatività e ognuno deve sentirsi libero di esprimere gusti e preferenze senza timori. Chi vorrà starci accanto comprenderà il nostro modo di essere e ci rimarrà vicino senza troppi problemi. Le cose nella vita dovrebbero fluire con semplicità e in modo spontaneo. La vera arte è fare con semplicità cose che possono apparire a primo impatto veramente difficili. Anche spiegare un argomento complicato con parole semplici è segno che quell’argomento è stato veramente compreso. Privilegiare la spontaneità e la semplicità è una prerogativa delle persone serene e forti interiormente. Per questo abbandoniamo l’idea che la vita debba essere necessariamente complicata e intricata. Anche una relazione troppo ostacolata difficilmente ci recherà serenità e beneficio.

L’imperfezione però non è mai svogliatezza o l’essere trascurati ma piuttosto è quel tocco di originalità che ci permette di essere veramente ciò che siamo. Dobbiamo riconoscere le nostre particolarità e trasformarle in un punto di forza per crearci un’idea positiva di noi. E’ proprio dalle crepe che entra la luce e proprio da ciò che è imperfetto ma vero può nascere qualcosa di straordinario. Non è vero che nella vita non si può cambiare ma a patto che il cambiamento rispetti il proprio naturale mondo interiore. Abbandoniamo frasi del tipo “non posso farcela”, “questa cosa non cambierò mai”, “lui sa farlo meglio di me”.. tutte queste parole creano delle resistenze e risucchiano le nostre energie e forze interiori. Pensieri positivi creano una realtà altrettanto positiva per questo è importante lavorare sui proprio pensieri più autentici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.