Crea sito

L’ormone dell’amore: quattro ruoli inaspettati dell’ossitocina

L’essere umano ha bisogno di affetto, dell’ormone dell’amore:

Tutti noi siamo esseri bisognosi di affetto e amore e abbiamo la necessità di ricevere attenzioni e premure dagli altri, soprattutto da chi dice di volerci bene. E’ stata studiata scientificamente l’esistenza di un ormone che viene prodotto dall’organismo in alcune circostanze particolari, ovvero quando ci sentiamo amati; durante un abbraccio o un bacio viene prodotta una buona quantità di quest’ormone, infatti, è chiamato anche “ormone delle coccole”. Esso è necessario per molte funzioni psicologiche, ma sembra avere un ruolo importante anche nel mantenimento della corretta salute dell’organismo.

Cos’è l’ossitocina?

L’ossitocina è chiamato anche “ormone dell’amore” e viene secreto in condizioni in cui ci si sente al sicuro e, quindi, in momenti in cui non si prova paura; non è un ormone solo femminile, infatti, viene prodotto anche negli uomini e ha degli effetti molto positivi sulla salute dell’organismo. Mente e corpo sono strettamente collegati e quando avviene qualcosa di spiacevole nella mente, quando abbiamo pensieri negativi e stressanti il corpo ne risente. Il corpo e la salute risentono anche della mancanza di amore e attenzioni. Ci sono diverse motivazioni per cui l’ormone dell’amore risulta indispensabile ed è un toccasana per la salute. Scopriamo le sorprendenti funzioni dell’ossitocina all’interno dell’organismo umano.

 

ormone dell'amore

Funzioni dell’ossitocina nell’essere umano

L’ossitocina ha alcune funzioni che non ci aspettiamo descritte di seguito:

  • Ci rende calmi e rilassati. Quando ci troviamo in un luogo in cui ci sentiamo a nostro agio, dove non proviamo timori o ansie e siamo circondati di persone fidate, il nostro corpo produce ossitocina rendendoci più calmi e anche più socievoli. Sufficienti dosi di ossitocina nel sangue, infatti, aiutano anche ad avvicinarsi maggiormente agli altri, a stringere legami di amicizia e di amore. Lo sviluppo della socializzazione è importante fin da bambini, ma è indispensabile anche negli adulti, i quali cercano costantemente di creare legami duraturi ed efficaci; i legami duraturi danno un senso di stabilità e di sicurezza e fanno sentire la persona amata e protetta.
  • L’ormone dell’amore facilita l’assorbimento dei nutrienti, andando a favorire la riparazione del corpo. La presenza di ossitocina, infatti, facilita l’irrorazione degli organi e l’ossigenazione e il nutrimento dei tessuti. Quest’ormone, quindi, aiuta anche l’assorbimento delle vitamine e di tutte quelle sostanze indispensabili al nutrimento e all’equilibrio psico-fisico dell’organismo.
  • Ci rende più aperti e creativi. Quest’ormone facilita le relazioni, portando la persona ad avere maggiore premura degli altri. Anche la creatività viene favorita dalla presenza di ossitocina; la persona che si sente amata e voluta bene dagli altri è più portata a sviluppare nuove idee, interessi e nuovi progetti di vita. Gli interessi sono alla base di una vita sana e ricca, aiutano a tenere la mente attiva e allontanano i pensieri negativi e disturbanti.
  • Abbassa la pressione sanguigna e i battiti cardiaci. Inoltre, fa sentire meno dolore in caso di traumi e riduce il livello di ansia. Molto spesso i malesseri e l’ansia provengono proprio dalla sensazione di non essere amati, dalla paura di rimanere soli. Quando ci troviamo in buona compagnia, quando riusciamo ad interagire serenamente con gli altri si alzano i livelli di ormone dell’amore (ossitocina) e questo ci porta una sensazione di benessere e appagamento.

 

ormone dell'amore ormone dell'amore

 

Le funzioni del sonno e i disturbi

Cosa può comportare un’infanzia difficile?

Come ritrovare la motivazione

https://it.wikipedia.org/wiki/Ossitocina

 

Pubblicato da Silvana Santospirito

Amante della scrittura e della psicologia; animalista che crede fortemente nei diritti di tutti gli esseri viventi; amante anche della musica, in particolare del pianoforte. Laureata in scienze dell'educazione e della formazione e laureanda in scienze pedagogiche. Spero di trasmettere positività e buon umore attraverso gli articoli di questo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.