Le tecniche più potenti per [cambiare] prospettiva

Rate this post

Le tecniche più potenti per [cambiare] prospettiva

Una PROSPETTIVA nuova per stare MEGLIO

Da quale prospettiva guardi

La prospettiva è quel piccolo “posto” dove ci mettiamo e iniziamo a guardare il mondo. E’ da lì che partiamo per esplorare quello che ci circonda, ma sarà l’angolazione giusta? La risposta a questa domanda puoi averla solo tu. Nessuno può sapere come ti senti e se stai comodo lì dove ti trovi. Sarebbe giusto domandarsi per prima cosa se stiamo bene con noi stessi. Infatti, un buon rapporto con il proprio sé è il punto giusto da cui partire per una nuova scoperta.prospettiva.

 

Ma alla scoperta di cosa? Sicuramente della bellezza. La bellezza sta in tutto e dipende solo dalla tua prospettiva, dal tuo modo di interpretarla. Non è tanto quello che ci accade la cosa importante, ma è il modo in cui noi reagiamo e la base da cui partiamo per comprendere un evento. Possiamo attribuire il buono a tante cose, anche per esempio alla fine di una storia.

Per la fine di una storia possiamo portare dentro rancore e rabbia oppure possiamo nutrire e ricordare il buono che quella relazione ci ha dato e ci ha lasciato. Possiamo disperarci oppure abbozzare un sorriso, tutto dipende dalla tua prospettiva. Anche eventi apparentemente tragici possono avere dei risvolti positivi. Ti domanderai cosa c’è di positivo in una tragedia o in una crisi? Beh, sicuramente dipende. Alcuni eventi sono così dolorosi che forse era meglio non accadessero mai. Ma per tante cose c’è in realtà una soluzione ottima e un risvolto positivo che dovremmo sforzarci di trovare.

Una crisi e i risvolti speciali

Qualsiasi crisi può portare con sé dei risvolti speciali, dei nuovi modi di vedere il mondo e può cambiare la nostra prospettiva. Facciamo un esempio pratico: perdere il lavoro. Questo avvenimento può essere veramente tragico, ma se ci fossilizziamo sulla negatività dell’evento non ne verremo mai fuori. Perdere il lavoro può essere un’occasione per scoprire nuove opportunità, nuove possibilità per noi e per il nostro sé più profondo. Infatti, un nuovo lavoro può permettere a noi di scoprire le nostre capacità nascoste, cose positive a cui non avevamo mai pensato.

Cambiare prospettiva ci aiuta anche a scoprire cose di noi che non immaginavamo neanche, riscoprendo in noi talenti e ottime capacità. Quando la situazione ce lo permette, cerchiamo di posizionarci in un’angolazione positiva che sia degna del nostro sorriso e della nostra felicità.

vedere con occhi nuovi per fare nuove scoperte

Se noi ci spostassimo un attimo da quel posto solito da cui vediamo le cose, che probabilmente non è il migliore per noi, possiamo interpretare diversamente la nostra realtà. Tutto e dico forse quasi tutto, dipende proprio dal nostro modo di guardare e dalle interpretazioni che noi diamo alle cose del mondo esterno. Guardare da angolazioni nuove può farci compiere nuove esperienze.

Anche un periodo di solitudine che è un vissuto emotivo doloroso può portarci ad avere un nuovo rapporto con noi stessi. In alcuni momenti fermarsi a riflettere e stare da soli con se stessi può essere un’occasione per scoprire passioni, interessi, hobby, facoltà nascoste ecc. Se diamo un volto nuovo alla solitudine e la guardiamo da un’altra prospettiva possiamo accorgerci che forse proprio partendo da quella solitudine possiamo avere l’opportunità di conoscere le persone migliori per noi.

se abbiamo un buon rapporto con noi stessi, staremo meglio con gli altri, questione di prospettiva

Partire da un buon rapporto con il proprio sé aiuta in tutti i rapporti sociali, da quelli lavorativi, a quelli di amicizia. Un buon self-control e una buona autostima sono i motori che accendono i migliori rapporti, le migliori amicizie e storie d’amore. Si dovrebbe sempre vedere da una prospettiva positiva e avere il coraggio di esplorare anche il mondo degli altri, ma entrandoci sempre in punta di piedi.

un evento può avere un risvolto positivo se lo guardiamo dall’angolo giusto

Come accennato nell’introduzione, qualsiasi evento che abbia una connotazione negativa, può diventare una buona occasione per fare nuove interpretazioni della realtà. Dobbiamo trovare quella carica e quella motivazione per guardare con occhi positivi anche i dispiaceri. Dalle crisi nascono nuove opportunità e tutto può essere un punto di partenza da cui costruire ciò che ci sembra quasi impossibile.

 

Silvana Santospirito

Pedagogista, educatrice professionale. Appassionata di cultura generale e aggiornamento. Scrivo per pensare e penso per scrivere, così vengono fuori i miei articoli. La scrittura è espressione dell'anima. Esprimersi sempre, reprimersi mai.

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.