Le 5 poesie d’amore (più belle e famose di sempre)

Rate this post

Le 5 poesie d’amore più belle e famose di sempre

Le poesie d’amore riscaldano il cuore e fanno brillare gli occhi della persona amata, vediamo 5 delle poesie d’amore più belle e famose

 

La prima volta non fu quando ci spogliammo
ma qualche giorno prima,
mentre parlavi sotto un albero.
Sentivo zone lontane del mio corpo
che tornavano a casa.

(Franco Arminio)

Questa bellissima poesia ci fa pensare che l’amore non è solo un desiderio fisico ma talvolta sono proprio i momenti più semplici, le chiacchierate, i sorrisi, i silenzi a farci innamorare. In questa poesia di Franco Arminio possiamo capire come è proprio l’amore che ci fa sentire a casa, ci fa sentire in intimità anche scambiando semplici parole. E’ proprio sentirsi a casa una delle circostanze più intime e emozionanti dell’amore.


Se saprai starmi vicino,
e potremo essere diversi,
se il sole illuminerà entrambi
senza che le nostre ombre si sovrappongano,
se riusciremo ad essere “noi” in mezzo al mondo
e insieme al mondo, piangere, ridere, vivere.

 

Se ogni giorno sarà scoprire quello che siamo
e non il ricordo di come eravamo,
se sapremo darci l’un l’altro
senza sapere chi sarà il primo e chi l’ultimo
se il tuo corpo canterà con il mio perché insieme è gioia…

Allora sarà amore
e non sarà stato vano aspettarsi tanto.

(Pablo Neruda)

Questa seconda bellissima poesia di Pablo Neruda ci dà una visione lucente dell’amore e piena di speranza e armonia. E’ proprio il sapere stare vicino all’altro con costanza e passione, in tutte le circostanze anche in mezzo alla gente che fa dell’amore una delle cose più belle della vita. Il pensare al presente sempre colmo di gioia, di vitalità e di luce dà all’amore quella gioia di volerlo vivere ogni giorno con tutta l’anima e il corpo. Quando si incontra la persona amata dopo tanta attesa si comprende che attendere non è stato inutile e che vale la pena aspettare la persona giusta.


Quando tu mi hai scelto
– fu l’amore che scelse –
sono emerso dal grande anonimato
di tutti, del nulla.
Fino ad allora
mai ero stato più alto
delle vette del mondo.
Non ero mai sceso sotto
le profondità massime
segnalate dalle carte di mare.
E la mia allegria era triste,
come quei piccoli orologi
senza polso cui cingersi
senza carica, fermi.
Ma quando mi hai detto “tu”
-a me, sì, a me, fra tutti-
volai più in alto
di stelle o coralli.

(Pedro Salinas)

Tra le poesie d’amore più belle e famose non poteva mancare questa di Pedro Salinas che veramente fa sognare e trasmette quella felicità che solo amare e sentirsi amati possono donare. La persona che si sente amata e percepisce di essere importante per l’altro riesce a volare in alto e sentirsi finalmente appagata in tutte le sue ambizioni. Tra la vita frenetica di tutti i giorni si dovrebbe dare più spazio all’amore e all’altro perché puntare tutto se stessi non farà mai maturare veramente fino in fondo. Soltanto condividendo e dando spazio alle relazioni e all’amore si può raggiungere un alto livello di benessere.


Mi piacerebbe essere il tuo pensiero,
l’inseparabile ombra che ti segue
– e se non come amante, come amica,
al sole, alla luna, alla luce di casa.

 

Vorrei essere il fiato del tuo respiro,
l’amore inquieto che ti avvince,
del tuo edificio colonnato e trave,
delle tue ferite odoroso unguento.

Tanto voglio essere tua, farti mio,
che io lascerei il mio spirito vuoto
perché tu lo riempia con la tua essenza.

Porta il mio profilo sul tuo sentiero,
ombra legata al tuo lieve vagare,
assorbimi nella pelle, nel vivere.

(Francisco Alvarez)


Sei la mia schiavitù sei la mia libertà
sei la mia carne che brucia
come la nuda carne delle notti d’estate
sei la mia patria
tu, coi riflessi verdi dei tuoi occhi
tu, alta e vittoriosa
sei la mia nostalgia
di saperti inaccessibile
nel momento stesso
in cui ti afferro.
(Nazim Hikmet)

 

La poesia del gufetto blu

Sezione poesia: 1 momento di emozione e relax

Scopri come ringiovanire il tuo cervello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.