Crea sito

La bellezza del rapporto tra madre e figlio

Il rapporto tra madre e figlio è una delle magie della vita che lasciano tutti increduli e senza parole. Non si può spiegare la felicità che la madre prova crescendo il proprio figlio e mettendolo sulla strada del bene. Ci sono sguardi che durano un attimo, ma restano vivi nel cuore per l’eternità.

Uno di questi è quello di un figlio che guarda con gli occhi dell’innocenza la propria mamma e la ringrazia silenziosamente per tutto quello che lei fa per lui.

L’innocenza degli occhi di un bambino riesce a sciogliere il cuore di chiunque, in particolare quello della propria madre. Il rapporto tra i due è così incredibile che la mamma, grazie al suo istinto, riesce a comprendere i bisogni e i desideri del figlio anche se lui non proferisce parole e questo è un vero incantesimo inspiegabile.

Di fronte alle difficoltà, una madre non si perde mai d’animo fronteggiandole con tutta la propria forza e vigore. Una madre sufficientemente buona è sempre pronta a raccogliere dentro di se le ansie e le paure del figlio trasformandole in speranza e serenità.

Secondo lo psicologo inglese Donald Winnicott (1896-1971) la madre “sufficientemente buona” è una madre che, nonostante sia imperfetta (del resto come la natura di tutti gli esseri umani), riesce ad essere presente a livello affettivo e sa fornire le necessarie cure e attenzioni al figlio al momento giusto.

Il ruolo della madre è quindi un ruolo affascinante, soprattutto perchè è una persona che ha imparato a prendersi cura di se stessa e riesce a prendersi cura di qualcun altro. Il ruolo del genitore non è mai stato un ruolo semplice, ma di fronte ad un figlio bisogna avere il coraggio di mettere da parte i propri bisogni rendendo primari i suoi.

Da parte sua, il bambino è un essere bisognoso di amore e di cure e le cerca con tutto se stesso e, con il suo aspetto tenero e delicato, riesce a procurarsi le attenzioni che cerca.  Qualsiasi rapporto umano è uno scambio reciproco, ma quello tra  madre e figlio è lo scambio più colmo di ricchezze e di magie. Essa, davanti al proprio figlio sa tirare fuori un’infinità di risorse nonostante la stanchezza e lo stress.

UNA MADRE EMPATICA:

COSA CARATTERIZZA UNA MADRE EMPATICA? COME PUO’ UNA MADRE RISPONDERE CORRETTAMENTE AI BISOGNI E ALLE NECESSITA’ DEI FIGLI? VEDIAMO INSIEME ALCUNE CARATTERISTICHE DI UNA MADRE EMPATICA…

 

  1. Una madre empatica è sicuramente una madre che sa fermarsi ad ascoltare, sa dedicare tempo al figlio per capire quali sono i suoi disagi, le sue incertezze, sa individuare le richieste nascoste anche dietro uno sguardo. E’ una mamma, quindi, che non si ferma alla superficialità, ma arriva a comprendere i bisogni più profondi del proprio figlio.
  2. E’ una madre che si domanda il perchè dei comportamenti insoliti, non limitandosi a rimproverare, ma fermandosi a ragionare col figlio sulle proprie azioni, cercando di portarlo sulla via del bene. E’, quindi, una persona  attenta e vigile ai cambiamenti di umore, sa riconoscere quando il figlio è triste e cerca di trovare il modo giusto per risolvere le problematiche che si sono presentate nella sua vita.
  3. Una madre empatica non usa mai un linguaggio aggressivo, ma pesa le parole per non ferire il figlio. Essa sa, quindi, tenere in considerazione la sensibilità ed anche la giovane età, sa che lui non ha il suo stesso livello di esperienza e adatta i discorsi alle capacità di comprensione del piccolo.
  4. La madre empatica riesce a mettersi nei panni del figlio, gioisce con lui e si dispiace delle esperienze negative. Essa è una persona che sa riconoscere gli stati psicologici, le emozioni, le sensazioni dei propri figli e sa rispondere con affetto e cure alle sue necessità.
  5. Sa provare amore autentico, nutre il proprio figlio di emozioni positive, gli insegna l’arte della vita essendo forte delle sue maggiori esperienze.  è sempre pronta a trasmettere il proprio insegnamento, il proprio aiuto, intervenendo quando ce n’è il bisogno, mettendosi gradualmente da parte quando il figlio ha imparato a destreggiarsi tra le difficolta’.
  6. Riesce a trovare le parole giuste per consolare nei momenti difficili, riesce ad accogliere i pianti del figlio e riesce sempre ad asciugargli le lacrime. Essa capisce, però, anche quando è il momento di lasciarlo da solo a riflettere sui suoi errori e mancanze.
  7. Sa trasmettere sicurezza, conferendo forza e sostegno. Il sostegno del genitore è fondamentale per un bambino o un adolescente che sta crescendo, il genitore deve infatti essere sempre presente, ma senza invadere gli spazi.
  8. Non vizia il proprio figlio, ma gli fa comprendere la giusta misura delle cose. Una madre empatica sa anche dire di no, spiegando al figlio le sue valide ragioni. Il segreto sta nel dialogo pacifico e nel saper trasmettere affetto e attenzioni in maniera responsabile.
  9. Sa quando è il momento di lasciare spazi di libertà, in modo che il figlio si senta libero di esprimersi e sperimentarsi, di fare esperienze di vita ed apprendere gradualmente l’arte di vivere con gioia e ottimismo.

 

L’AFFETTO DELLA MAMMA:

L’affetto svolge un ruolo veramente fondamentale e cruciale. Fin dai primi giorni di vita, e anche nella vita intrauterina, il bambino impara a riconoscere la voce della propria mamma e a distinguerla dalle altre.

E’ quindi importante, fin dai primi giorni di vita parlare con il proprio bambino per metterlo nelle condizioni adatte ad apprendere il linguaggio e i vocaboli della propria lingua.

Il viso della mamma è uno dei primi che il bambino memorizza nella propria mente e anche le espressioni facciali sono di fondamentale importanza, perchè un viso che trasmette sicurezza e felicità è ben diverso da uno che trasmette paura, ansia, tristezza etc. le espressioni facciali e l’umore della madre quindi sono importanti per il corretto sviluppo psichico del bambino.

L’affetto e le cure aiutano il bambino a sentirsi sicuro e protetto, amato e accudito. E’ fondamentale per il bambino sentirsi amato perchè l’amore della propria madre lo farà crescere sano e sicuro di sè, accrescerà la sua autostima e lo farà sentire forte.

E’ importante ritagliare dei momenti della giornata in cui la mamma si dedica completamente al bambino donando con dolcezza e serenità il proprio tempo al piccolo, giocando e leggendo con lui. I bambini sono come spugne e assorbono facilmente le dolci, tenere e affettuose parole della madre, che lo faranno sentire coccolato e amato. Ricopriamo quindi i nostri bambini di affetto e cure, trasmettendo loro i giusti valori.

 

il rapporto tra madre e figlio

Pubblicato da Silvana Santospirito

Amante della scrittura e della psicologia; animalista che crede fortemente nei diritti di tutti gli esseri viventi; amante anche della musica, in particolare del pianoforte. Laureata in scienze dell'educazione e della formazione e laureanda in scienze pedagogiche. Spero di trasmettere positività e buon umore attraverso gli articoli di questo blog.