Il pensiero filosofico di FICHTE: l’IO INFINITO

Il pensiero filosofico di FICHTE: l’IO INFINITO
5/5 - (1 vote)

Il pensiero filosofico di FICHTE: l’IO INFINITO

La vita di Fichte

Johann Fichte nacque in Germania nel 1762 e si propose di rifondare il criticismo per dare avvio a nuove idee romantiche. Preso dall’entusiasmo nello studiare la filosofia di Kant scrisse un’opera chiamata “Critica di ogni rivelazione” nel 1792.

Il filosofo fu professore universitario e andò, quindi, ad elaborare gradualmente la propria filosofia e i suoi capisaldi sono: “La missione del dotto” e “Discorsi alla nazione tedesca”.

Il filosofo accettò l’idea di Kant dal punto di vista critico, infatti, accettò l’idea che la coscienza è considerata l’ambito del sapere. Il filosofo, però, rimproverò Kant di aver lasciato a metà la sua Rivoluzione Copernicana e respinse l’idea di Kant riguardo l’io legislatore dell’universo.

La rivoluzione Copernicana

filosofo Fichte.

In tale circostanza al filosofo non restò che completare la Rivoluzione Copernicana di Kant e a tale riguardo affermò che la realtà è tutta costituita dall’io, in quanto coscienza universale che rappresenta la totalità dell’essere.

Per il filosofo esiste soltanto un Io nel quale tutta la realtà si risolve e questo Io è chiamato “Io puro”.

L’Io puro è una realtà assoluta e infinita che crea se stessa in un perenne divenire.

L’io, quindi, è una pura e infinita attività creatrice che si pone dei limiti ma che cerca di superarli per conquistare la libertà.

Questo processo dell’io si può spiegare in tre momenti:

  • L’Io pone se stesso
  • L’Io pone all’Io il non-io
  • L’Io pone nell’Io, all’Io divisibile, il non io-divisibile

La filosofia di Fichte superò, così, il criticismo per dare inizio all’idealismo, ritenendo che le cose del mondo, in realtà, non sono che inconsce produzione dell’io. L’idealismo di Fichte si pone come obiettivo la libertà, la quale è proprio l’essenza dell’io.

Fichte, inoltre, respinse la passività dell’io di fronte agli oggetti non soltanto sul piano teoretico ma soprattutto sul piano etico.

meaning of life.

La Filastrocca del bimbo castoro

3 frasi di Albert Einstein illuminanti e positive

Psicologia dell’emergenza: cos’è e di cosa si occupa

Pubblicato da Silvana Santospirito

Amante della scrittura e della psicologia; animalista che crede fortemente nei diritti di tutti gli esseri viventi; amante anche della musica, in particolare del pianoforte. Laureata in scienze dell'educazione e della formazione e laureanda in scienze pedagogiche. Spero di trasmettere positività e buon umore attraverso gli articoli di questo blog.