Crea sito

Disturbo da dismorfismo corporeo

Può accadere a tutti di sentirsi a disagio in alcune circostanze. Alcune volte possiamo avere l’impressione di non avere il vestito giusto o l’acconciatura adatta; in altri casi pensiamo addirittura di non avere il corpo perfetto, la statura esatta, il viso simmetrico etc. Possono capitare momenti in cui si provano delle insicurezze, ma quando queste diventano troppe e la preoccupazione ci occupa gran parte della nostra giornata, può esserci alla base un disturbo più serio da tenere sotto controllo.

Il disturbo all’interno del DSM

E’ stato inserito all’interno sul DSM  (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali) un disturbo specifico che riguarda la percezione che si ha del proprio aspetto fisico e tutte le preoccupazioni legate ad esso.

Il disturbo di dismorfismo corporeo è caratterizzato da eccessiva preoccupazione per difetti o imperfezioni percepiti nell’aspetto fisico; questi difetti, in genere, non sono osservabili o appaiono agli altri in modo lieve. A un certo punto del disturbo il soggetto mette in atto alcuni comportamenti ripetitivi, come guardarsi spesso allo specchio, curarsi troppo per il proprio aspetto, ricercare rassicurazione etc. I comportamenti ripetitivi possono riguardare anche azioni mentali, come fare confronti tra il proprio aspetto fisico e quello degli altri.

La preoccupazione per l’aspetto fisico può provocare disagio clinicamente significativo o addirittura compromissione del funzionamento in ambito sociale o lavorativo.

Esistono diversi livelli di gravità del dismorfismo a seconda del soggetto preso in considerazione. In alcuni casi l’individuo riconosce che le convinzioni del disturbo di dismorfismo corporeo sono probabilmente non vere. In casi più gravi l’individuo è assolutamente sicuro che le convinzioni del disturbo di dismorfismo corporeo siano vere.

Nei casi più gravi di questo dismorfismo i pazienti riferiscono di non riconoscersi correttamente nello specchio, alcune volte vi è una vera e propria compromissione dell’immagine corporea. Difronte a tale gravità di disturbo si rende necessario l’intervento di un medico specialista, il quale può prescrivere una cura e indirizzare il paziente verso il tipo di terapia più adatto a curare la malattia.

 

disturbo.

 

Correlazione tra consumo di alcol e capacità empatiche: ricerche recenti

L’adolescenza, un’ età dalle grandi potenzialità ma anche difficoltà

Le cure materne essenziali e una madre sufficientemente buona

L’arte della felicità secondo tre antichi filosofi

https://it.wikipedia.org/wiki/Dismorfismo

 

 

Pubblicato da Silvana Santospirito

Amante della scrittura e della psicologia; animalista che crede fortemente nei diritti di tutti gli esseri viventi; amante anche della musica, in particolare del pianoforte. Laureata in scienze dell'educazione e della formazione e laureanda in scienze pedagogiche. Spero di trasmettere positività e buon umore attraverso gli articoli di questo blog.