Crea sito

DANTE Alighieri spiegato in maniera SEMPLICE

dante alighieri 1272594 640

DANTE Alighieri spiegato in maniera SEMPLICE

Nascita di Dante Alighieri e periodo storico

Dante Alighieri è uno dei più grandi poeti della letteratura mondiale. Nasce a Firenze nel 1265 durante il periodo dei comuni (età comunale).

I comuni erano divisi in due grandi fazioni, ovvero due superpotenze che erano il Papato e l’Impero.

Vi erano, così, due principali schieramenti: i Guelfi e i Ghibellini.

I Guelfi a loro volta si dividevano in Guelfi bianchi e Guelfi neri: i bianchi erano i più moderati mentre i neri quelli più estremisti.

Dante Alighieri si era schierato dalla parte dei Guelfi bianchi.

Dante incontra Beatrice all’età di 9 anni e la rincontra poi successivamente a 18 anni. I numeri hanno qui un valore simbolico siccome 9 e 18 sono il multiplo di 3 che è il simbolo della Trinità.

Nel 1290 Beatrice muore e Dante attraverso un grande periodo di sconforto sia dal punto di vista letterario che personale.

La vita politica

Dante partecipava attivamente alla vita politica e così mentre ricopriva uno dei suoi ruoli politici viene colpito da un’accusa, ovvero l’accusa di essere un Guelfo bianco e a quell’epoca era avvenuta la vittoria dei Guelfi neri.

I guelfi neri cacciarono tutti i Guelfi bianchi dalla città di Firenze e anche Dante, non essendosi discolpato e non avendo pagato una somma di denaro, venne mandato in esilio fuori da Firenze.

Dal 1302 per 19 anni va in esilio e gira per le grandi corti dell’Italia settentrionale. Muore poi a Ravenna nel 1321.

La lingua usata da Dante Alighieri

Dante Alighieri era un intellettuale bilingue che parlava e scriveva in latino e in volgare. Sceglieva e adattava la lingua in base al destinatario e lui considera il volgare come la lingua del cuore, essendo più colloquiale e affettuosa.

Dante è considerato il padre della lingua italiana perchè crea in parte la lingua italiana, soprattutto quando non riesce ad esprimersi con le parole che ha a disposizione. Ad esempio, la parola “illuminare” è stata proprio creata da egli stesso.

Egli per le sue opere adotta un plurilinguismo e un pluristilismo, soprattutto perchè nella divina Commedia incontra sia peccatori che santi e adatta la lingua al destinatario dell’opera o del discorso.

Tema centrale della “salvezza”

Il tema centrale nelle sue opere è la salvezza e la sua poesia ha un valore didattico-pedagogico, ovvero dà degli insegnamenti. Egli scrive in chiave salvifica, ovvero tutto è indirizzato per la salvezza eterna,.

Questo è tipico degli intellettuali del Medioevo, infatti Dante era profondamente immerso nella cultura e nell’epoca medievale. La donna è considerata come “Donna Angelo”, ovvero è una donna attraverso cui l’uomo può giungere al paradiso e non è una donna terrena e non ha parvenze terrene.

Le opere principali di Dante Alighieri sono:

  • Vita Nova
  • Convivio
  • Vulgari Eloquenza
  • De Monarchia
  • Divina Commedia

dante. Dante Alighieri.

Un narcisista: 4 sistemi UNICI per riconoscerlo

La civiltà dell’EGITTO: 1 storia antica

La filosofia di PITAGORA: 1 filosofo magico

Pubblicato da Silvana Santospirito

Amante della scrittura e della psicologia; animalista che crede fortemente nei diritti di tutti gli esseri viventi; amante anche della musica, in particolare del pianoforte. Laureata in scienze dell'educazione e della formazione e laureanda in scienze pedagogiche. Spero di trasmettere positività e buon umore attraverso gli articoli di questo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.