4 principi Buddisti nobili e positivi

5/5 - (2 votes)

4 principi Buddisti nobili e positivi

Il Buddismo ci apre la strada al campo delle infinite possibilità. C’è chi segue il Buddismo come una religione e chi come una filosofia. In entrambi i casi i principi del Buddismo sono un sapere nobile che apre la strada ad una riscoperta di sé. Seguire una filosofia orientale è un modo per capire meglio il mondo che ci circonda e affrontare la vita con una marcia in più. Leggiamo in questo articolo alcuni dei principi del Buddismo che ci possono illuminare e fare riflettere in modo particolare.

  • Se poniamo a confronto il fiume e la roccia, il fiume vince sempre non grazie alla sua forza ma alla perseveranza.

Il buddismo ci suggerisce che la vera forza viene dalla calma e che quando vogliamo raggiungere qualcosa dobbiamo essere perseveranti. La vera forza è la calma e la costanza, questo per ottenere tutte le cose. Inutile è un’insistenza meccanica e superficiale. Quando crediamo veramente in qualcosa possiamo ottenerla con l’atteggiamento giusto. Il mare è fatto proprio di ogni singola goccia che lo compone. Ogni piccolo passo verso il nostro obiettivo ci avvicina verso la nostra vittoria. La perseveranza e la costanza rendono possibile ogni cosa. Quando crediamo veramente si apre un campo delle infinite possibilità.

  • Ogni mattina noi nasciamo nuovamente. Ciò che decidiamo di fare oggi è ciò che conta davvero

Questo passo ci ricorda che l’importante non è ricordare incessantemente il passato e neanche calcolare un futuro che non sarà mai come immaginiamo. La vita è imprevedibile e dobbiamo affidarci ogni nuovo giorno al giorno presente. Focalizzandoci sul momento presente possiamo realizzare veramente tanto e possiamo vivere la vita con più spontaneità e creatività. Ogni giorno è una nuova scoperta ed è una occasione in più per esplorare, sperimentare, creare e realizzare. Ogni singolo giorno può essere una conquista se lo affrontiamo con l’atteggiamento giusto.

  • La gentilezza dovrebbe diventare il modo naturale della vita, non l’eccezione

Gli atti di gentilezza non sono mai atti sprecati. Ogni gesto gentile che facciamo ci colma di ricchezza. Quando siamo gentili inviamo al mondo un messaggio di positività e di pace. Secondo il Karma ogni nostra azione viaggia nell’Universo e prima o dopo tornerà a noi. Coltiva il giardino della gentilezza e della serenità e sarai sempre ben voluto e accolto dall’Universo. Oggi come oggi abbiamo un forte bisogno di gesti di gentilezza e compierli senza chiedere nulla in cambio è un’azione nobile che riempie il cuore.

  • Conquistare se stessi è più importante della vittoria sugli altri. Domato te stesso, cammini nel mondo senza perdere mai la consapevolezza.

Secondo il Buddismo la vera via è la conoscenza di sé. Quando impariamo a conoscerci la strada da compiere è una strada piacevole e piena di sorprese positive. La vera conquista è conquistare te stesso. Il vero traguardo è la consapevolezza. Questa ti farà viaggiare nel mondo con occhi attenti ma sereni e riuscirai e colmare quel vuoto che ti abita. Il vuoto e la paura della solitudine provengono proprio da una scarsa conoscenza di sé. Esercitare l’autoconoscenza e l’introspezione è un metodo per liberarsi da trappole che la mente ci pone davanti. La mente ha bisogno di calma e di luce. Esiste sempre una luce alla fine del tunnel e la vera conquista è il risveglio.

Silvana Santospirito

Pedagogista, educatrice professionale. Appassionata di cultura generale e aggiornamento. Scrivo per pensare e penso per scrivere, così vengono fuori i miei articoli. La scrittura è espressione dell'anima. Esprimersi sempre, reprimersi mai.

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.